Dogecoin supera Bitcoin in termini di stabilità dei prezzi in un contesto di recessione del commercio di criptovalute

La stabilità di Dogecoin (DOGE), una delle principali criptovalute meme per capitalizzazione di mercato, è notevolmente aumentata al punto che ora appare più stabile del leader del settore, Bitcoin ( BTC ). Secondo TradingView, la volatilità realizzata, o storica, annualizzata per DOGE era al 30% al momento della segnalazione, che è inferiore al 35% di Bitcoin. La volatilità realizzata è determinata dalla deviazione standard della variazione percentuale giornaliera del prezzo di un asset in un periodo di tempo specificato.

Business 2 Community 1

Storicamente, DOGE è stato più volatile rispetto a Bitcoin, il che ha scoraggiato gli investitori avversi al rischio. Ciò è comprensibile dato che Bitcoin, sin dalla sua nascita nel 2009, è maturato in un macroasset con un crescente coinvolgimento istituzionale negli ultimi tre anni. D’altra parte, DOGE, sin dalla sua nascita nel 2013, è stato percepito come un’impresa crittografica meno seria.

La ridotta volatilità del DOGE non dovrebbe essere interpretata erroneamente come un segno di maturità del mercato, ma probabilmente riflette un diminuito interesse degli investitori per le criptovalute alternative. La posizione dominante sul mercato di Bitcoin, che rappresenta la sua quota nel mercato complessivo delle criptovalute, è salita al 50% dal quasi 40% di quest’anno, indicando uno spostamento di liquidità dalle criptovalute alternative verso Bitcoin. Mentre il prezzo di Bitcoin è aumentato del 60% quest’anno, DOGE è diminuito di poco più del 12%, secondo i dati CoinDesk.

Business 2 Community 2

I principali indicatori di liquidità, come la profondità di mercato aggregata dell’1%, fanno eco a questa narrazione. Questa metrica valuta le offerte e le richieste entro l’1% del prezzo medio per tutti gli ordini sui principali scambi di criptovalute. Secondo i dati compilati da Kaiko, con sede a Parigi, lo spessore di mercato aggregato dell’1% per le prime 10 altcoin era significativamente inferiore a quello di Bitcoin ed Ether del mese scorso.

È stato osservato un calo dell’attività di mercato a tutti i livelli, con i volumi degli scambi sul mercato spot crollati al minimo di quattro anni di 475 miliardi di dollari in agosto. La ridotta liquidità in DOGE e in altre criptovalute è in linea con l’incerto panorama normativo che si trova ad affrontare le criptovalute più piccole. All’inizio di quest’anno, gli Stati Uniti

La Securities and Exchange Commission (SEC), nella sua causa contro importanti scambi di risorse digitali Coinbase e Binance , ha classificato diversi altcoin come titoli. Sebbene DOGE e SHIB non siano stati menzionati, eventuali normative più severe per le altcoin potrebbero eventualmente avere un impatto sulle monete meme.

Domande frequenti sulla stabilità dei prezzi di Dogecoin rispetto a Bitcoin in mezzo alla pausa del trading di criptovalute

Cosa ha causato la maggiore stabilità dei prezzi di Dogecoin rispetto a Bitcoin?

La maggiore stabilità dei prezzi di Dogecoin potrebbe essere attribuita a una varietà di fattori, tra cui il calo dell’interesse degli investitori per le criptovalute alternative, o forse un cambiamento nella percezione del mercato nei confronti di Dogecoin. Tuttavia, la causa esatta rimane speculativa.

La volatilità storica di Dogecoin ha influenzato la sua percezione del mercato?

Sì, storicamente Dogecoin è stato percepito come più volatile rispetto a Bitcoin, il che ha scoraggiato alcuni investitori avversi al rischio. Tuttavia, dati recenti suggeriscono uno spostamento verso una maggiore stabilità dei prezzi per Dogecoin.

Come è cambiata recentemente la dominanza del mercato di Bitcoin?

Quest’anno la dominanza del mercato di Bitcoin è aumentata da quasi il 40% al 50%, indicando uno spostamento di liquidità dalle criptovalute alternative verso Bitcoin.

Messaggio precedente

Prossimo articolo